Manca poco.

Con la primavera è arrivata anche la chiamata dall’agenzia per cui lavoro. Partenza fissata per il 13/04 alle ore 8:00 da Malpensa terminal 1 destinazione: Capo Verde Boavista.
Sono veramente felice! Un pò perchè ho voglia di lavorare, mi manca danzare e studiare nuove coreografie.. A dirla tutta, in questi sette mesi di vacanza ne ho studiate parecchie e non vedo l’ora di poterle provare su un palco.
E un pò perchè non sono mai stata più in giù dell’Egitto quindi la mia fame di novità verrà saziata 🙂
Per altro, tantissime novità! E’ la prima volta che prendo un volo che dura più di 4 ore ( per Capo Verde sono minimo 6) e già questo mi emoziona e mi agita. Mi faccio domande da bambina, come per esempio: “Faranno vedere un film?” (nelle tratte corte non c’è mai il tempo neanche per un telefilm) o “Sentirò la differenza del fuso orario?” (normalmente ci sono 2h. in meno rispetto all’Italia, ma li non c’è l’ora legale, quindi ora sono 3h.) o “Se un viaggio di sole due ore gonfia..dopo uno di sei si diventa palloncini?” (paranoie da donna).
Avrò l’opportunità di imparare portoghese e crolo, entrambe lingue che mi sono sempre piaciute e vedere da vicino la cultura del popolo creolo, dev’essere davvero affascinante!
Vivrò 6 mesi in un paradiso dalle spiagge bianche e l’oceano trasparente, dove, a quanto mi dicono i colleghi, il lavoro è tranquillo e ben organizzato, cosa molto importante per vivere bene nella nuova casa. La casa in questione sarà una semplice stanza che come sempre cercheò di far diventare mia il più possibile.
 
Devo ammettere, però, che sono anche molto agitata e ansiosa. 
Non ero più abituata a stare tutto questo tempo a casa, in più senza lavorare, ho avuto parecchio tempo da passare con mamma e papà e qualche amico con cui non avevo perso i contatti negli anni e questo non aiuterà soprattutto al momento dei saluti.
Quando sei abituata a viaggiare di solito i saluti non fanno mai male, ma quando ci si ferma un’attimo si tende ad affezionarsi a chi ti sta intorno, alle cose comode di casa, al gatto della zia, alla televisione al plasma nuova e ai canali Fox. E si fanno diventare gli ultimi giorni un suplizio agonicizzante come se la mia destinazione fosse il patibolo, o ancora peggio la chigliottina.
Forse mi succede questo anche per l’età, a 18 anni non me ne fregava niente di nessuno, ora che ne ho 26 mi dispiace anche lasciare il mio gatto ai miei. 
Sicuramente è colpa del dente del giudizio, è da quando c’è lui che sto diventando più sensibile 🙂
 
 
E poi, vogliamo parlare del trauma valigia??? 
Quando vai in vacanza sai che stai via poco, infili due cose in valigia (nel mio caso nello zaino) e hai fatto. Partire per sei mesi, invece, vuol dire che bisogna scegliere accuratamente tutto quello che si porta. Devi far stare la tua vita in 15 kg. Allora selezioni dai vestiti ai prodotti per il bagno, per capire cosa è davvero essenziale e cosa si può lasciare ad aspettarti al tuo ritorno.
Per il momento sembra che non ho fatto danni, sono stata selettiva e pratica, cercando di non prendere doppioni e cose inutili. Il problema è che ogni cosa che guardo nell’armadio sembra essenziale.
Ogni volta mi dimentico le cose importanti o li  lascio volontariamente a casa per paura di oltrepassare il peso. E quando sono alla meta finisco sempre con l’aver bisogno delle cose tolte all’ultimo momento e lasciate sul letto. Tonta 🙂
 
E poi c’è la preoccupazione di lasciare la casa perfettamente in ordine e pulita, per evitare sorprese o turbe a mia mamma nel caso le venisse voglia di fare un giro in casa mia. Le inizio sempre troppo presto per non fare più niente alla fine, ma poi l’ultimo giorno mi tocca sistemare il disordine che si è creato dall’ultimo riassetto. Così questa volta ho deciso di fare a zone: oggi ho iniziato con la mia camera, vera e propria pulizia di primavera!
Domani farò la valigia per poi dedicarmi alla pulizia di cucina e sala.
Mi spaventa quanto mi sono organizzata!!

Tutto, ovviamente per non pensare a mercoledì… 😉
 
Vi lascio con un video caricato da YouTube che spiega molto bene Boavista, mi è stat utile per farmi un’idea del posto.
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...