Lo spazio è importante…

IMG_0682

Eccomi a casa, a Lesa provincia di Novara. Per chi non lo sapesse (e non lo biasimo 🙂 ) è un piccolo paesino sulla riva del Lago Maggiore che si estende  tra campagne verdi e vivaci  e colline colme di alberi e vigneti dove  Alessandro Manzoni ha vissuto e scritto l’incubo di ogni studente: “I Promessi Sposi”.

Erano ormai tre anni che non tornavo a casa in questo periodo, l’autunno. Effettivamente è sempre stata la mia stagione preferita e solo quando sono  a casa capisco il perché.. Gli alberi colorati, i gialli e i rossi che si uniscono al verde  dei prati delle colline, i vigneti che si preparano all’inverno, la bruma sottile che sale dal lago opacizzando i colori del pomeriggio..

Ma questa volta ho provato qualcosa di più.. dopo aver guardato e osservato la natura e i suoi omaggi dal terrazzo di casa che guarda Lesa dalla collina, in tarda serata durante il temporale, ho avuto un’emozione folgorante, enorme, praticamente  indescrivibile. Un colpo di vento nello stomaco che sale per la gola. Un’esplosione di brividi nelle orecchie e nel naso che stordisce come un colpo in testa. Mi sono sentita piccola ma grande allo stesso tempo. Non c’erano le montagne o il lago, c’era il mondo grande davanti a me che mi dava il benvenuto in un modo  diverso, maturo e  percettibile a tutti i sensi, offrendomi spazio e aria.. Ti senti piccolo di fronte al mondo, un puntino!

Non so se tutti sentono e annusano la natura quando viaggiano o semplicemente quando vivono.. io solitamente cerco di annusare il più possibile, specialmente mentre scatto, in modo da poter ricordare tutti i profumi ogni volta che guardo le fotografie o che penso ad un determinato posto.. In questo caso madre natura mi ha folgorata con questo welcome home mai visto. E penso di dover proprio ringraziare gli anni di esperienza in giro per aver apprezzato così tanto questo ritorno alle origini.

Guardando il panorama  davanti a me (impossibile fotografarlo per via della nebbia spessa e della pochissima luce), qualche anno fa avrei provato tristezza, delusione, voglia di scappare.. Oggi mi sento libera, come se fosse la prima volta che vedo queste ambientazioni stile “lago di Lochness”! …Affascinata come una bambina davanti ad un acquario enorme…

Piccola. Felice. Emozionata.

Non ci saranno i 25 gradi a cui mi sono abituata negli ultimi anni a spasso per il mondo, non ci sarà il cocco fresco.. ma ho un grande spazio a mia disposizione regalatomi dalla natura.. quello che in fondo cerco in ogni viaggio che intraprendo..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...